Salta al contenuto Salta alla navigazione principale Salta al piè di pagina

Inibitore della corrosione

Corrosione e Inibitore

Corrosione; Riporta i metalli lavorati come acciaio, rame, zinco al loro naturale stato ossidato come composto chimico. Inibitori È usato per prevenire l'ossidazione.

Quali sono i fattori che influenzano la corrosione? Perché è necessario l'uso di inibitori?

  • Chimica dell'acqua
  • Gas disciolti
  • Alogeni e altri ossidanti
  • Calore
  • Portata
  • Fattori di configurazione del sistema o spaziale
  • depositi

Quali sono i tipi di corrosione?

  • Corrosione uniforme
  • corrosione per vaiolatura
  • Corrosione regionale (corrosione localizzata)

Cosa sono gli inibitori di corrosione?

Gli inibitori di corrosione sono sostanze che, quando aggiunte a un mezzo in una piccola concentrazione, riducono efficacemente il tasso di corrosione del metallo esposto a quell'ambiente.

Quali sono i tipi di inibitori di corrosione?

Esistono tre tipi di inibitori di corrosione:

  • Inibitori anodici
  • Inibitori catodici
  • Inibitori misti

L'inibizione della corrosione avviene attraverso l'uso di uno o più di tre meccanismi generali:

  • La molecola inibitore viene adsorbita sulla superficie metallica a seguito del processo di chemisorbimento, formando da sola o insieme agli ioni metallici un sottile film protettivo.
  • L'inibitore consente al metallo di formare il proprio film protettivo di ossido di metallo, aumentando così la sua resistenza.
  • L'inibitore reagisce con sostanze potenzialmente corrosive nell'acqua.

Quando si sceglie un agente anticorrosivo per la sua applicazione, è necessario considerare diversi parametri, come ad esempio:

  • Materiali da proteggere
  • Metodo di applicazione (immersione, spruzzatura, pennello, ecc.)
  • Tipo di protezione richiesta (in lavorazione, in deposito o trasporto)
  • Tipo e spessore del deposito di rivestimento desiderati
  • Condizioni di conservazione, imballaggio e/o spedizione (temperatura, umidità)
  • Interazione con i processi successivi, se non rimossi
  • Requisiti ambientali, di salute e sicurezza
  • Tipo di prodotto (olio/solvente o a base d'acqua)

La valutazione dell'efficacia anticorrosione viene effettuata collocando nell'ambiente un piccolo campione (tagliando di corrosione) del materiale da proteggere. Il coupon di corrosione, che viene monitorato a intervalli regolari, fornisce le informazioni più affidabili sull'eventuale presenza di corrosione nell'intero ambiente.

Inoltre, vengono utilizzati anche metodi elettrochimici per valutare l'efficacia della prevenzione della corrosione. I vantaggi dei metodi elettrochimici sono i brevi tempi di misurazione e la conoscenza meccanicistica che aiuta nella progettazione di strategie di protezione dalla corrosione e nuovi inibitori.